StoreSardinia, enogastronomia di Sardegna e la missione euroasiatica

Store Sardinia e la missione sui mercati euroasiatici

eCommerce Generale Partner Redazionali

Imprese agroalimentari a ProdExpo Mosca

StoreSardiniaConfartigianato, 12 aziende con pane, vino e olio

Begapps è stata partner di Confartigianato e Deloite per la missione di internazionalizzazione sui mercati euroasiatici di 12 imprese sarde dell’agroalimentare. Abbiamo curato gli aspetti web e di comunicazione in particolare per la partecipazione al ProdExpo di Mosca. La cosa che a distanza di tempo ci convince dell’ottimo lavoro svolto è che le imprese, con e senza sito web aziendale proprietario, vengono contattate ancora oggi tramite la loro pagina dedicata del sito StoreSardinia, da paesi di tutto il mondo.

StoreSardinia, enogastronomia di Sardegna e la missione euroasiatica
StoreSardinia, enogastronomia di Sardegna e la missione euroasiatica

Il comunicato stampa apparso sull’ANSA

Sono 12 le imprese agroalimentari della Sardegna che vanno alla conquista del mercato russo. Dal 3 al 9 febbraio 2017 a Mosca, pane, pasta, dolci, vino, formaggi, olive, olio e panadas, saranno presentati e proposti a buyer, ristoratori e catene di distribuzione e fatti conoscere e degustare ai partecipanti del “ProdExpo“, la più importante fiera russa dell’agroalimentare. La missione nella Capitale russa rientra negli eventi organizzati dal progetto “StoreSardinia“, finanziato dall’Assessorato regionale dell’Industria, e realizzato da Confartigianato Imprese Sardegna, con la collaborazione tecnica di Deloitte e BegApps.

L’Associazione Artigiana, infatti, si è aggiudicata un bando regionale per la valorizzazione e promozione internazionale dei prodotti agroalimentari che consentirà alle 12 aziende partecipanti di presentarsi agli importanti acquirenti del mercato euroasiatico in Paesi come Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia e Azerbaijan.

Le aziende sarde di StoreSardinia

Si tratta dei panifici Porta 1918 di Gonnosfanadiga, Filia Uda di Illorai, Sa Panada di Oschiri, Ferreli di Lanusei, Panificio di Teti Giuseppe Deiana di Teti, Mula Graziano “Forno Carasau” di Oliena, le cantine Colle Nivera di Lula, Agricola Soi di Nuragus, Nuraghe Crabioni di Sorso, Arvisionadu di Benetutti, l’azienda agricola olearia Marco Zurru di Gonnosfanadiga e il caseificio “Su Grabiolu” di Siamanna.

Fra le attività del progetto la partecipazione a fiere, l’attività di educational tour in Sardegna per buyer e giornalisti specializzati e la promozione dei propri prodotti e dei territori sul sito www.storesardinia.com, appositamente realizzato in italiano e russo e a breve anche in inglese. All’interno del portale, già on line, le imprese potranno presentare on line e vendere i propri prodotti corredati di descrizione e listini bilingue.