Definizione dei virus. Stoned-virus-hexacode

Definizioni utili dei virus e tentativi di attacco

Definizioni

Il malware

Nella sicurezza informatica il termine malware, abbreviazione per malicious software, indica un qualsiasi programma informatico usato per disturbare le operazioni svolte da un computer, rubare informazioni sensibili, accedere a sistemi informatici privati, o mostrare pubblicità indesiderata

Il Ransomware

Un ransomware è un tipo di malware che limita l’accesso del dispositivo che infetta, richiedendo un riscatto (ransom in Inglese) da pagare per rimuovere la limitazione.

Lo Spyware

In informatica uno spyware è un tipo di software che raccoglie informazioni riguardanti l’attività online di un utente senza il suo consenso, trasmettendole tramite Internet ad un’organizzazione che le utilizzerà per trarne profitto, solitamente attraverso l’invio di pubblicità mirata (nella migliore delle ipotesi…).

Il Keylogger

Un keylogger, in informatica, è uno strumento hardware o software in grado di effettuare lo sniffing della tastiera di un computer, cioè è in grado di intercettare e catturare segretamente tutto ciò che viene digitato sulla tastiera senza che l’utente si accorga di essere monitorato.

Lo Sniffing

Con sniffing (dall’inglese, odorare), in informatica e nelle telecomunicazioni, si definisce l’attività di intercettazione passiva dei dati che transitano in una rete telematica. Tale attività può essere svolta sia per scopi legittimi (ad esempio l’analisi e l’individuazione di problemi di comunicazione o di tentativi di intrusione) sia per scopi illeciti contro la sicurezza informatica (intercettazione fraudolenta di password o altre informazioni sensibili).
I prodotti software utilizzati per eseguire queste attività vengono detti sniffer ed oltre ad intercettare e memorizzare il traffico offrono funzionalità di analisi del traffico stesso.

Il Trojan

Un trojan o trojan horse, nell’ambito della sicurezza informatica, indica un tipo di malware. Il trojan nasconde il suo funzionamento all’interno di un altro programma apparentemente utile e innocuo. L’utente, eseguendo o installando quest’ultimo programma, in effetti attiva anche il codice del trojan nascosto.

Gli attacchi

Attacco “Man in the middle”

Attacco “man in the middle” (spesso abbreviato in MITM, MIM, MIM attack o MITMA, in italiano “uomo nel mezzo”) è una terminologia impiegata nella crittografia e nella sicurezza informatica per indicare un attacco informatico in cui qualcuno segretamente ritrasmette o altera la comunicazione tra due parti che credono di comunicare direttamente tra di loro.
Vai alla pagina di dettaglio.

Brute Force Attack

Nella crittografia, un attacco a forza bruta consiste in un attaccante che invia molte password o passphrase con la speranza di indovinare alla fine correttamente. L’utente malintenzionato controlla sistematicamente tutte le password e le passphrase possibili finché non viene trovato quello corretto. In alternativa, l’utente malintenzionato può tentare di indovinare la chiave che viene in genere creata dalla password utilizzando una funzione di derivazione della chiave. Questo è noto come un exhaustive key search.

Tagged